fbpx

ERRORI DI STILE DA EVITARE PER ESSERE SEMPRE AL TOP!

Cappotto caldi abbracci

Ciao ragazze!

Passato l’entusiasmo delle feste natalizie, delle luci sgargianti e delle decorazioni, il lungo inverno sembra davvero interminabile!

C’è chi ama il freddo e chi lo detesta, ma una cosa è certa: l’inverno è la stagione che mette realmente a dura prova il nostro buon gusto.

È molto più semplice essere sempre perfette in estate, con sandali e vestitini colorati che risaltano il nostro sorriso.

Il banco di prova per tutte noi è l’inverno, specialmente quando il freddo è così pungente che l’unica cosa che desideriamo fare è ricoprirci di strati e sembrare degli orsetti.

I vestiti e i colori che indossiamo hanno un grande potere di cui non sempre siamo consapevoli: se sono quelli giusti amplificano la nostra bellezza naturale, ma se sono quelli sbagliati causano l’effetto opposto: ci sminuiscono, ci mortificano, coprendo la luce che ognuno di noi ha.

Ma quali sono gli errori di stile che dobbiamo evitare per essere sempre al top?

1) INDOSSARE GONNE, VESTITI E MAGLIONI CHE FUORIESCONO DAL SOPRABITO!

Ve la immaginereste Cenerentola che va al ballo con un mini giubbotto imbottito sopra al suo incantevole vestito azzurro brillantinato? SICURAMENTE NO!

Che sia un outfit per tutti i giorni, o per una sera speciale, il cappotto/giubbotto deve essere sempre più lungo rispetto a ciò che indossate. Il risultato sarà armonioso e di gran classe.

Ricordate: Il CAPPOTTO LUNGO è un MUST HAVE per ogni inverno, caldo, elegante e pratico anche con tuta e scarpette così come lo indossano le dive di Hollywood quando vengono paparazzate!

Eccovi un esempio che adoro: date un’occhiata al nostro meraviglioso

Cappotto Paris.

 cappotto -lungo- inverno- must havehttps://www.mostmoda.it/negozio/cappotto-paris/

 2) INDOSSARE CAPI SOLO PERCHÉ DI TENDENZA!

Questo è uno degli errori più comuni. Invece di seguire le regole della moda, dovremmo seguire le regole del buon gusto e di ciò che si abbina al meglio con il nostro corpo, con i nostri colori e con il nostro stile. Non sempre i capi più in voga si addicono a tutti risultando in alcuni casi addirittura ridicoli.

Quante volte ci siamo girate per strada osservando esterrefatte la persona di turno vestita all’ultimo grido ma allo stesso tempo senza alcun criterio? Molto meglio rispolverare un capo vintage dall’armadio e dargli nuova vita, piuttosto che seguire la massa!

«L’eleganza non consiste nell’indossare un vestito nuovo.»

Coco Chanel

 

3) NO AI VESTITI A SACCO!

 

A nessun corpo donano i vestiti/maglioni a sacco! Anche nei giorni in cui vorreste nascondervi, in cui vi sentite gonfie e vorreste sprofondare. Così peggiorerete solo la situazione, ingrossandovi e ingoffandovi oltre ogni immaginazione.

Osate e siate sicure del vostro corpo. Valorizzate le vostre forme e i vostri colori. Quello che non piace a voi e che cercate in tutti i modi di nacondere, agli altri potrebbe interessare molto!

4) TROPPI GIOIELLI!

«Prima di uscire, guardati allo specchio e levati qualcosa.»

Coco Chanel

LESS IS MORE’ diceva un famoso architetto inglese, e infatti è una delle frasi più ripetute dai designer.

Da sempre, la saggezza popolare ci ha insegnato che “il troppo stroppia” e che è meglio fare poco ma farlo bene. Questo è un concetto che può risultare banale, ma che si applica perfettamente anche al mondo della moda.

“Less is more” cioè “meno è meglio”, è un po’ il mantra che qualunque donna dovrebbe ripetersi quando realizza degli outfit.

La semplicità è la chiave fondamentale per la vera eleganza.

Lo stesso concetto vale per i gioielli: per farli risplendere è meglio indossarne pochi ma giusti. Il rischio è quello di sembrare delle nonnine ingioiellate con doppi e tripli anelli su ogni dito. C’è da sapere che troppi gioielli invecchiano, inoltre, se hai un corpo curvy, l’effetto finale potrebbe essere una silhouette appesantita.

L’ostentazione è di cattivo gusto e si consiglia di indossare un massimo di 3 gioielli insieme. Se ti stai chiedendo quanti anelli indossare insieme la risposta è sempre 3. Secondo il bon ton se una signora ha più di 4 anelli sembrerà piuttosto inadeguata. Ovviamente anche i gioielli devono essere abbinati al look e variano di occasione in occasione. Approfondiremo questo argomento in un nuovo articolo!

https://www.mostmoda.it/product-category/donna/accessori/gioielli/

5) Le Ballerine!

O le ami o le odi. Ancora oggi l’intera umanità ancora si domanda: “Perché le ballerine piacciono tanto alle donne e poco agli uomini? Nonostante siano famose per essere le scarpe più unsexy, secondo gli uomini, la verità è che se indossate correttamente, le ballerine classiche possono davvero rappresentare un’alternativa chic e comoda in primavera-estate a sandali bassi, stivaletti ecc.

Innanzi tutto, le donne che non hanno fisici slanciati non dovrebbero abbinare le ballerine con pantaloni attillati, come i leggings, che non coprano le caviglie o che si fermino ai polpacci. Questo per non apparire ancora più tozze. Per rendere più snella la figura è opportuno scegliere pantaloni normali o jeans con i risvolti, la minigonna o preferire gonne lunghe e romantiche.

Assolutamente non indossatele in inverno, e non con le calze in estate!

Se la vita bassa nei pantaloni rende più tozza la figura, gli shorts con le ballerine, per chi non ha un fisico slanciato, sono rigorosamente vietati. A meno che non ci si trovi in vacanza al mare, dove “quasi tutto è permesso”, metterli in città o peggio ancora in occasioni conviviali risulta di pessimo gusto.

Una cosa è certa: cari uomini, la femminilità e la sensualità di una donna, non si misurano dai cm delle scarpe!

‘La bellezza comincia nel momento in cui decidi di essere te stesso.’ 

Coco Chanel 

Qual’è l’errore che commettete più spesso?

Scriveteci in privato o nei commenti!

XOXO Most Moda & Stile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
Hai bisogno di aiuto? Avvia una conversazione
Per favore accetta privacy policy prima di inziare una conversazione.